Guida all'installazione di Solaris 9

Aggiornamento di un ambiente di boot

Una volta creato un ambiente di boot, questo rimane invariato finché non si è pronti per aggiornarlo. L'ambiente di boot può essere aggiornato in qualunque momento. Questa procedura infatti non ha effetto sui file dell'ambiente di boot attivo. Sarà poi possibile, al momento opportuno, attivare la nuova release.

La Figura 30-4 illustra l'aggiornamento di un ambiente di boot inattivo. Per istruzioni sull'aggiornamento di un ambiente di boot, vedere il Capitolo 33.

Figura 30-4 Aggiornamento di un ambiente di boot inattivo

Il contesto descrive l'illustrazione.

Anziché eseguire un aggiornamento, è possibile installare un archivio Web Start Flash in un ambiente di boot. La funzione Web Start Flash permette di creare un'unica installazione di riferimento dell'ambiente operativo Solaris su un sistema denominato master. Successivamente, tale installazione può essere replicata su altri sistemi, denominati cloni. In questo caso, l'ambiente di boot inattivo è un clone. Per maggiori informazioni sulla funzione di installazione Web Start Flash, vedere il Capitolo 16.

Quando si installa un archivio Web Start Flash su un sistema, l'archivio sostituisce tutti i file dell'ambiente di boot esistente, come accadrebbe eseguendo un'installazione iniziale. La Figura 30-5 illustra l'installazione di un archivio Web Start Flash in un ambiente di boot inattivo. Per istruzioni sull'installazione di un archivio Web Start Flash, vedere "Installazione di un archivio Web Start Flash in un ambiente di boot".

Figura 30-5 Installazione di un archivio Web Start Flash

Il contesto descrive l'illustrazione.