URL di esempio di EPM Cloud

Per accedere a ogni ambiente di Oracle Enterprise Performance Management Cloud viene utilizzato un URL univoco. Tali URL vengono forniti agli utenti dall'amministratore dei servizi.

In genere, oltre al contesto di un'applicazione, l'URL di un'istanza EPM Cloud assegnata di recente identifica i componenti di seguito.

  • Nome servizio: stringa generata automaticamente, assegnata quando si ordina una sottoscrizione di EPM Cloud.

    Per fare distinzione tra gli ambienti di test e di produzione, Oracle aggiunge -test per creare un nome di servizio univoco per l'ambiente di test.

  • Nome dominio di Identity: il nome del dominio di Identity che gestisce la sottoscrizione. Questo nome è generato automaticamente.
  • Famiglia EPM Cloud: consiste in uno degli elementi di seguito.
    • pbcs per ambienti precedenti di Planning and Budgeting Cloud , Enterprise Planning and Budgeting Cloud, Oracle Tax Reporting Cloud e Oracle Financial Consolidation and Close Cloud.
    • epm per istanze di EPM Standard Cloud Service e EPM Enterprise Cloud Service. Questa famiglia di EPM Cloud è utilizzata anche negli URL delle istanze precedenti di Profitability and Cost Management cloud, Account Reconciliation Cloud, Oracle Enterprise Data Management Cloud e Enterprise Performance Reporting Cloud. Inoltre, è utilizzata anche negli URL di istanze precedenti di Planning and Budgeting Cloud, Enterprise Planning and Budgeting Cloud, Oracle Tax Reporting Cloud e Oracle Financial Consolidation and Close Cloud assegnate di recente.
  • Area centro dati: si tratta dell'area in cui è localizzato il centro dati che ospita l'istanza di EPM Cloud. Non si tratta del nome di un'area, ma di un indicatore per l'area del centro dati, ad esempio us1.

Nuovo pattern URL.

Pattern dell'URL dell'ambiente di produzione: https://epm-idDomain.epm.dataCenterRegion.oraclecloud.com/epmcloud

Pattern dell'URL dell'ambiente di test: https://epm-test-idDomain.epm.dataCenterRegion.oraclecloud.com/epmcloud

Ad esempio, per gli ambienti EPM Cloud assegnati al dominio di Identity exampleDoM nell'area del centro dati exampleDC, gli URL potrebbero essere i seguenti.

Ambiente di produzione: https://epm-exampleDoM.epm.exampleDC.oraclecloud.com/epmcloud

Ambiente di test: https://epm-test-exampleDoM.epm.exampleDC.oraclecloud.com/epmcloud

Le nuove sottoscrizioni, incluse quelle appena acquistate da clienti esistenti, sono configurate per l'uso di questo nuovo pattern dell'URL.

Che cosa accade agli URL precedenti?

È possibile continuare a utilizzare gli URL precedenti o passare al nuovo URL, il quale reindirizzerà automaticamente agli ambienti.

Gli utenti esistenti possono aggiornare gli URL in uso con il nuovo contesto applicazione. Ad esempio, se l'URL precedente è https://example-idDomain.pbcs.dom1.oraclecloud.com/HyperionPlanning, è possibile aggiornarlo come segue.

https://example-idDomain-pbcs.dom1.oraclecloud.com/epmcloud

Non è obbligatorio aggiornare gli URL precedenti. Anche questi ultimi possono essere utilizzati per accedere all'ambiente.

Esempi di URL

Planning

  • https://example-idDomain.pbcs.dom1.oraclecloud.com/HyperionPlanning
  • https://example-idDomain.pbcs.dom1.oraclecloud.com/workspace/index.jsp

Moduli di Planning e Financial Consolidation and Close

https://example-idDomain.pbcs.dom1.oraclecloud.com/HyperionPlanning

Tax Reporting

https://example-idDomain.pbcs.dom1.oraclecloud.com/workspace

Profitability and Cost Management, Account Reconciliation, Oracle Enterprise Data Management Cloud e Narrative Reporting

https://example-idDomain.epm.dom1.oraclecloud.com/epm

Account Reconciliation

https://example-idDomain.epm.dom1.oraclecloud.com/arm