Guida all'installazione di Solaris 9

Problemi nell'avvio di un sistema

Messaggi di errore relativi al boot dai supporti


le0:No carrier - transceiver cable problem

Causa:

Il sistema non è collegato alla rete.

Soluzione:

Se il sistema non deve essere collegato a una rete, ignorare il messaggio. Se il sistema deve essere collegato a una rete, verificare che il cavo Ethernet sia installato correttamente.


The file just loaded does not appear to be executable

Causa:

Il sistema non riesce a trovare il supporto appropriato per il boot

Soluzione:

Verificare che il sistema sia stato configurato correttamente per l'installazione di Solaris 9 dalla rete da un server di installazione. Ad esempio, controllare di avere specificato il gruppo di piattaforme corretto per il sistema.

Oppure, se non erano state copiate le immagini del DVD di Solaris 9, del CD Solaris 9 Software 1 of 2, del CD Solaris 9 Software 2 of 2 e del CD Solaris 9 Languages sul server di installazione, verificare che il DVD di Solaris 9 o il CD Solaris 9 Software 1 of 2 siano attivati e accessibili dal server di installazione.


boot: Impossibile aprire /kernel/unix

Causa:

Questo errore si verifica quando si modifica la posizione di boot -file impostandola esplicitamente su /kernel/unix.

Soluzione:
  • Ripristinare boot -file nella PROM su " " (nessun valore)

  • Verificare che il parametro diag-switch sia impostato su "off" e "true".


Impossibile eseguire il boot da file/device

Causa:

Il supporto di installazione non riesce a trovare il supporto di boot.

Soluzione:

Verificare che sussistano le seguenti condizioni:

  • Il lettore di DVD-ROM o di CD-ROM è installato correttamente ed è acceso.

  • Il DVD di Solaris 9 o il CD Solaris 9 Software 1 of 2 sono inseriti nel lettore.

  • Il disco è pulito e non è danneggiato.


WARNING: clock gained xxx days -- CHECK AND RESET DATE!

Descrizione:

Questo è un messaggio informativo.

Soluzione:

Ignorare il messaggio e continuare con l'installazione.

Problemi generali relativi al boot dai supporti


Il sistema non si avvia.

Descrizione:

Durante la configurazione iniziale del server JumpStart, è possibile incontrare problemi di boot senza ricevere messaggi di errore. Per verificare le informazioni sul sistema e le modalità di avvio, eseguire il comando di boot con l'opzione -v. Usando l'opzione -v, il comando di boot visualizza sullo schermo informazioni utili per il debugging.


Nota -

Senza specificare questo flag, i messaggi vengono ugualmente generati ma l'output viene diretto al file di log del sistema. Per maggiori informazioni, vedere la pagina man syslogd(1M).


Soluzione:

Al prompt ok, digitare: ok boot net -v - install.


Il boot dal DVD non riesce sui sistemi con il DVD-ROM Toshiba SD-M 1401

Se il sistema dispone di un DVD-ROM Toshiba SD-M1401 con revisione del firmware 1007, il sistema non può essere avviato dal DVD di Solaris 9.

Soluzione:

Applicare la patch 111649-03, o una versione successiva, per aggiornare il firmware del DVD-ROM Toshiba SD-M1401. La patch 111649-03 è inclusa nel CD "Solaris 9 Supplement".

Messaggi di errore relativi al boot dalla rete


WARNING: getfile: RPC failed: error 5 (RPC Timed out).

Descrizione:

Questo errore si verifica quando nella rete vi sono due o più server che rispondono alla richiesta di boot di un client. Il client di installazione si connette al server di boot sbagliato e l'installazione si blocca. Questo errore può essere causato da due ragioni specifiche:

Causa:

Causa 1: È possibile che vi siano due file /etc/bootparams su server diversi con una voce per quel client di installazione.

Soluzione:

Causa 1: Verificare che i server della rete non contengano più voci per il client di installazione nel file /etc/bootparams. Se sono presenti più voci, rimuovere quelle relative al client dal file /etc/bootparams di tutti i server di installazione e di boot ad eccezione di quello che il client dovrà usare.

Causa:

Causa 2: È possibile che esistano più voci per quel client di installazione nelle directory /tftpboot o /rplboot.

Soluzione:

Causa 2: Verificare che i server della rete non contengano più voci per il client di installazione nelle directory /tftpboot o /rplboot. Se sono presenti più voci, rimuovere quelle relative al client dalle directory /tftpboot o /rplboot di tutti i server di installazione e di boot ad eccezione di quello che il client dovrà usare.

Causa:

Causa 3: È possibile che esista una voce per il client di installazione nel file /etc/bootparams di un server e una seconda voce in un altro file /etc/bootparams che abilita tutti i sistemi ad accedere al server dei profili. Tale voce può avere la forma seguente:

* install_config=server_profili:percorso

L'errore può essere causato anche da una riga simile alla precedente nella tabella bootparams di NIS o NIS+.

Soluzione:

Causa 3: Se esiste una voce "jolly" nella mappa o nella tabella bootparams del servizio di denominazione (ad esempio, * install_config=), eliminarla e aggiungerla al file /etc/bootparams del server di boot.


Server di boot non presente. Impossibile installare il sistema. Vedere le istruzioni di installazione.

Causa:

Questo errore si verifica sui sistemi che si cerca di installare dalla rete. Il sistema non è configurato correttamente.

Soluzione:

Verificare che il sistema sia stato configurato correttamente per l'installazione in rete. Vedere "Aggiunta dei sistemi da installare in rete".


prom_panic: Impossibile attivare il file system

Causa:

Questo errore si verifica quando si cerca di installare Solaris 9 dalla rete ma il software di boot non riesce a trovare:

  • Il DVD di Solaris 9, come DVD effettivo o come copia dell'immagine del DVD sul server di installazione

  • L'immagine del CD Solaris 9 Software 1 of 2, direttamente sul CD Solaris 9 Software 1 of 2 o in una copia dell'immagine del CD sul server di installazione

Soluzione:

Verificare che il software di installazione sia attivato e condiviso.

  • Se si sta installando Solaris 9 dal lettore di DVD-ROM o di CD-ROM del server di installazione, verificare che il DVD di Solaris 9 o il CD Solaris 9 Software 1 of 2 siano inseriti nel sistema, siano attivati e siano condivisi nel file /etc/dfs/dfstab.

  • Se l'installazione viene eseguita da una copia dell'immagine del DVD di Solaris 9 o del CD Solaris 9 Software 1 of 2 sul disco del server di installazione, verificare che il percorso della copia sia condiviso nel file /etc/dfs/dfstab.

Vedere la pagina man di install_server.


Timeout waiting for ARP/RARP packet...

Causa:

Causa 1: Il client sta cercando di eseguire il boot dalla rete, ma non riesce a trovare un sistema che lo riconosca.

Soluzione:

Causa 1: Verificare che il nome host del sistema sia presente nel servizio di denominazione NIS o NIS+. Inoltre, controllare l'ordine di ricerca di bootparams nel file /etc/nsswitch.conf del server di boot.

Ad esempio, la riga seguente nel file /etc/nsswitch.conf indica che JumpStart o il programma Solaris suninstall inizieranno la ricerca delle informazioni di bootparams nelle mappe NIS. Se non vengono trovate informazioni, il programma JumpStart o il programma Solaris suninstall le cercano nel file /etc/bootparams del server di boot.

bootparams: nis files
Causa:

Causa 2: L'indirizzo Ethernet del client non è corretto

Soluzione:

Causa 2: Verificare che l'indirizzo Ethernet del client nel file /etc/ethers del server di installazione sia corretto.

Causa:

Causa 3: In un'installazione JumpStart personalizzata, il comando add_install_client specifica il gruppo di piattaforme che dovrà usare un determinato server come server di installazione. Se viene usato un valore sbagliato per l'architettura dei sistemi, viene generato questo errore. Ad esempio, il sistema da installare ha un'architettura sun4u mentre è stata specificata l'architettura sun4m.

Soluzione:

Causa 3: Rieseguire add_install_client con il valore corretto per l'architettura.

Problemi generali relativi al boot dalla rete


Il sistema si avvia dalla rete, ma da un sistema diverso dal server di installazione specificato.

Causa:

È presente una voce per il client nel file /etc/bootparams e nel file /etc/ethers di un altro sistema.

Soluzione:

Sul name server, aggiornare la voce relativa al sistema da installare in /etc/bootparams. Usare la sintassi seguente:

sistema_inst root=server_boot:percorso install=server_inst:percorso

Inoltre, verificare che all'interno della sottorete esista una sola voce per il client di installazione nel file bootparams.


Dopo aver configurato un server di installazione e aver preparato il sistema per l'installazione di Solaris 9 dalla rete, il sistema non si avvia dalla rete.

Causa:

È possibile che tftpd non sia in esecuzione sul server di installazione.

Soluzione:

Verificare che il daemon tftpd sia in esecuzione sul server di installazione. Digitare il comando seguente:


# ps -ef | grep tftpd

Se questo comando non restituisce una riga indicante che il daemon tftpd è in esecuzione, aprire il file /etc/inetd.conf e rimuovere il carattere di commento (#) dalla riga seguente:

# tftp dgram udp wait root /usr/sbin/in.tftpd in.tftpd \
 -s /tftpboot

Una volta effettuata questa modifica, riprovare ad avviare il sistema.