importSnapshot

Importa il contenuto di uno snapshot nell'ambiente del servizio. Lo snapshot importato deve essere disponibile nella posizione di caricamento predefinita.

Utilizzare il comando uploadFile per caricare uno snapshot oppure il comando copySnapshotFromInstance per copiarlo da un'altra istanza.

Le attività che è possibile completare utilizzando questo comando dipendono dal ruolo.

  • Gli amministratori dei servizi possono importare solo gli artifact dell'applicazione in un ambiente.
  • Sono necessari entrambi i ruoli Amministratore servizi e Amministratore del dominio di Identity per importare il contenuto dell'applicazione nell'ambiente del servizio e gli artifact del dominio di Identity (utenti e le relative assegnazioni ruolo) nel dominio di Identity dell'ambiente.

    Se nello snapshot in fase di importazione viene fatto riferimento a un utente non incluso nel dominio di Identity, EPM Automate crea un utente nel dominio di Identity e assegna la password predefinita specificata nel comando oppure una password univoca temporanea a ciascun utente, se non si specifica una password nel comando. Per impostazione predefinita, l'utente dovrà reimpostare la password durante il primo accesso.

Nota:

Gli utenti membri di gruppi in Controllo accesso devono essere assegnati a un ruolo predefinito. Non sono consentiti tentativi di assegnare a un gruppo un utente non assegnato a un ruolo predefinito.

Si applica a

Planning, Moduli Planning, Financial Consolidation and Close, Tax Reporting, Account Reconciliation, Profitability and Cost Management, Oracle Enterprise Data Management Cloud, Oracle Sales Planning Cloud e Oracle Strategic Workforce Planning Cloud.

Utilizzo

epmautomate importSnapshot SNAPSHOT_NAME [importUsers=true|false] [userPassword=DEFAULT_PASSWORD] [resetPassword=true|false] dove:
  • SNAPSHOT_NAME è il nome di uno snapshot nella posizione di caricamento predefinita.
  • importUsers (facoltativo) specifica se importare gli utenti e le loro assegnazioni predefinite dei ruoli dallo snapshot. Il valore predefinito è false. Utilizzare importUsers=true per importare gli utenti e le assegnazioni predefinite dei ruoli nel dominio di Identity.

    Per importare gli utenti e le assegnazioni dei ruoli, accedere come Amministratore servizi a cui è assegnato anche il ruolo di Amministratore del dominio di Identity. L'importazione di utenti e assegnazioni dei ruoli non riesce se non si accede con il ruolo di amministratore del dominio di Identity.

    Gli utenti appena aggiunti ricevono automaticamente una notifica tramite e-mail con le loro credenziali di Oracle Enterprise Performance Management Cloud.

  • userPassword (facoltativo) indica la password predefinita da assegnare ai nuovi utenti creati nel dominio di Identity. La password specificata deve soddisfare i requisiti minimi per le password. Se non si specifica un valore per questo parametro, a ogni utente viene assegnata una password temporanea univoca.
  • resetPassword (facoltativo) indica se il nuovo utente deve modificare la password al primo accesso. Il valore predefinito è true e ciò significa che i nuovi utenti devono modificare la password al primo accesso.

Esempi

  • Importare solo gli artifact dell'applicazione: epmautomate importSnapshot April16FullApp
  • Importare gli artifact di applicazioni e dominio di Identity (sono necessari i ruoli amministratore servizi e amministratore del dominio di Identity):
    • Assegnare una password univoca temporanea a ogni nuovo utente e richiedere che gli utenti la reimpostino dopo il primo accesso:

      epmautomate importSnapshot April16FullApp importUsers=true

    • Assegnare una password specifica e consentire agli utenti di non modificarla, se lo desiderano. Questa impostazione non è raccomandata per le importazioni negli ambienti di produzione:

      epmautomate importSnapshot April16FullApp importUsers=true userPassword=P@ssw0rd1 resetPassword=false