replay

Ripete il carico di Oracle Smart View for Office in un ambiente per consentire l'esecuzione del test delle performance in caso di carichi di particolare entità al fine di verificare che l'esperienza utente sia accettabile quando il servizio deve gestire un carico specifico.

È necessario creare un file di ripetizione che identifica le attività di Smart View che devono essere eseguite sul servizio. Fare riferimento alla sezione Preparazione per l'esecuzione del comando di ripetizione per informazioni dettagliate su come creare il file di ripetizione.

Si applica a

Planning, Moduli Planning, Financial Consolidation and Close, Tax Reporting, Oracle Sales Planning Cloud e Oracle Strategic Workforce Planning Cloud.

Utilizzo

epmautomate replay REPLAY_FILE_NAME.csv [duration=N] [trace=true] [lagTime=t] [encrypt=true|false], dove:
  • REPLAY_FILE_NAME è un file CSV in cui sono memorizzate le attività da eseguire nell'ambiente.

  • Duration è un parametro facoltativo che indica il numero di minuti che definiscono la durata dell'esecuzione delle attività nell'ambiente.

    Le attività nel file HAR vengono eseguite una volta se questo valore non viene impostato. Se le attività nel file HAR sono completate nel tempo specificato da questo parametro, EPM Automate riesegue il file HAR fino al completamento delle attività. Ad esempio, si supponga di aver impostato il parametro duration=10 per la ripetizione di un file HAR la cui esecuzione richiede tre minuti. In questo scenario, il comando di ripetizione esegue le attività del file HAR quattro volte (per una durata di 12 minuti) fino al completamento della quarta iterazione.

  • trace=true è un'impostazione facoltativa che indica a EPM Automate di creare file di traccia in formato XML.

    Se questa impostazione facoltativa viene specificata, EPM Automate crea una cartella per ogni file HAR incluso nel file CSV di ripetizione e memorizza tutti i file di traccia correlati in tale cartella. Per ogni attività inclusa nel file HAR, EPM Automate genera un file di traccia contenente la risposta di Smart View. I file di traccia vengono denominati trace-N.xml; ad esempio trace-1.xml, dove N rappresenta un contatore che inizia da 1.

    Le cartelle in cui sono memorizzati i file di traccia vengono create nella directory di esecuzione di EPM Automate. Per denominare le cartelle, EPM Automate utilizza una combinazione di ora di sistema corrente e nome file HAR nel formato YYYY_MM_DD_HH_MM_SS_HAR_FILE_NAME. Ad esempio, se il nome del file HAR è forecast1.har, il nome della cartella può essere 2016_06_08_10_21_42_forecast1.

  • [lagTime=t] è un parametro opzionale che specifica il numero di secondi che il comando deve attendere tra l'esecuzione di ciascun file HAR incluso nel file di ripetizione. Dopo aver avviato l'esecuzione del primo file HAR, il comando attende il numero di secondi specificato da questo parametro per avviare l'elaborazione del file HAR successivo. Poiché le attività dell'utente solitamente non vengono avviate contemporaneamente, l'impostazione di questo parametro consente di creare una simulazione più realistica del carico in un ambiente.

    I numeri negativi (ad esempio -1) e le frazioni (ad esempio 1/2) non sono accettabili come valore del parametro. I valori decimali sono supportati. Se questo parametro non è impostato, verrà avviata simultaneamente l'esecuzione di tutti i file HAR nel file di ripetizione, come con l'impostazione lagTime=0.

    Si supponga, ad esempio, di voler simulare il carico di 1000 utenti che accedono a un ambiente durante l'ora di punta per eseguire delle attività. È possibile creare file HAR per simulare queste sessioni e quindi eseguire questo comando con un tempo di ritardo di 3,6 secondi per replicare il carico esercitato sull'ambiente.

  • encrypt=true|false consente di specificare in modo facoltativo se cifrare tutte le password incluse nel file di ripetizione. Il valore predefinito è true. Per cifrare la password viene utilizzata una chiave di cifratura casuale.

Fare riferimento alla sezione Sessione di ripetizione di esempio per la procedura dettagliata relativa all'esecuzione di questo comando.

Esempio

epmautomate replay forecast1.CSV duration=60 lagTime=3.6