Definizione di intervalli con nome nei file di riferimento

Il file di riferimento è un file di Excel che può trovarsi in una cartella di un'unità locale o di rete, all'esterno del package report.

L'autore del doclet crea il contenuto di report di Excel, quindi definisce gli intervalli con nome in base a tale contenuto. In generale, i nomi di intervallo possono essere creati mediante la finestra di dialogo Nuovo nome, accessibile da Gestione nomi o da Definisci nome nella barra multifunzione Formule di Excel. Ulteriori informazioni sui nomi degli intervalli sono disponibili nella documentazione Microsoft.

Questo file di Excel è un potenziale file di riferimento.

Definire gli intervalli con nome nel file di riferimento prima di iniziare a utilizzarli in un doclet.

Per definire gli intervalli con nome per i file di riferimento, procedere come segue.

  1. In Excel creare il contenuto di report.
  2. Aggiungere i nomi degli intervalli per selezionare il contenuto del report.
    È possibile aggiungere i nomi degli intervalli a una parte del contenuto o a tutto il contenuto di report nel file di riferimento. Decidere quale contenuto rendere disponibile.

    Un intervallo con nome è valido quando:

    • Esiste all'interno di una cartella di lavoro di Excel.

    • Non è un nome nascosto.

    • Si riferisce a un intervallo di celle di un foglio di lavoro che non è nascosto.

    • Non si riferisce a una formula o a una costante.

    • Non dispone di un riferimento calcolato dinamicamente; ad esempio, per determinare dinamicamente l'intervallo il riferimento deve puntare a un intervallo di celle assoluto, invece che basarsi su una formula di riferimento o su un altro intervallo con nome.

    • Non contiene errori, ad esempio l'errore "#REF!".

    Ricordare che gli intervalli con nome del file di riferimento diventano candidati per il contenuto incorporato perché si è autori del doclet.

  3. Salvare il file di Excel.