Sommario documento

Sommario documento è un riquadro di task nel pannello Smart View che offre una vista del contenuto esistente nel documento di Office corrente e di eseguire azioni su tale documento.

Il riquadro Sommario documento visualizza gli oggetti di Office in una struttura, consentendo di vedere e interagire con il contenuto di una cartella di lavoro, di una presentazione o di un documento, indipendentemente dal provider o dal tipo di contenuto e includendo il contenuto dalle estensioni. Il contenuto viene visualizzato in base alla connessione del provider o al layout del documento nei fogli, nelle diapositive o nelle pagine.

Utilizzare l'elenco di selezione a discesa per effettuare una scelta nel contenuto della cartella di lavoro. L'elenco a discesa illustrato nella Figura 8-4 fa riferimento a una cartella di lavoro con connessioni a un'istanza locale di Essbase e un'istanza locale di Planning che utilizzano una connessione condivisa. È visualizzata una terza connessione a un'istanza locale di Oracle Business Intelligence Enterprise Edition che utilizza una connessione privata.

Nell'elenco a discesa della cartella di lavoro illustrata nella Figura 8-4 sono visualizzati il contenuto dei fogli delle connessioni condivise e le opzioni per visualizzare il contenuto nel foglio della connessione Oracle BI EE privata.

Figura 8-4 Riquadro Sommario documento contenente l'elenco a discesa


Riquadro Sommario documento contenente l'elenco a discesa.

Si supponga di essere nel primo foglio (Sheet1). Selezionare Documento corrente nell'elenco a discesa presente in Sommario documento: l'elenco dei contenuti ora cambia e indica che il primo foglio (Sheet1) include una griglia ad hoc Essbase, una query ad hoc Essbase e un grafico Essbase. Il terzo foglio (Sheet3) contiene una griglia Planning, una query ad hoc Planning e un grafico Planning.

Figura 8-5 Riquadro Sommario documento che mostra il contenuto del primo (Sheet1) e del terzo (Sheet3) foglio.

Riquadro Sommario documento che mostra il contenuto del primo (Sheet1) e del terzo (Sheet3) foglio.

Per passare alla visualizzazione Oracle BI EE, selezionare Gerarchia documenti in Oracle BI EE; la visualizzazione dei contenuti cambia. Figura 8-6 mostra un esempio del contenuto di Oracle BI EE in Sommario documento in Excel.

Figura 8-6 Sommario documento che visualizza il contenuto di Oracle BI EE


Il riquadro Sommario documento che mostra il contenuto di un foglio Excel in una struttura. Questo foglio contiene due grafici e una tabella.

A seconda del provider, è possibile eseguire un subset di task sugli oggetti selezionati dal riquadro Sommario documento.

  • Per la maggior parte dei provider, è possibile scegliere le opzioni Seleziona, Aggiorna o Elimina contenuto su un foglio, una diapositiva o un documento.

  • Per la maggior parte dei provider, è possibile inserire oggetti di reporting ed eseguire altri task.

  • Per i provider di Oracle BI EE è possibile eseguire task aggiuntivi su singole viste; ad esempio, è possibile mascherare una vista o rivedere le proprietà di una vista.

Ad esempio, nella Figura 8-9, Sheet1 mostra la griglia ad hoc Oracle Essbase, una query ad hoc Essbase e un grafico Essbase. È inoltre possibile visualizzare gli stessi artifact su Sheet3 per Planning, ma l'oggetto di analisi ora è Sheet1. Con il nodo Foglio selezionato per Sheet1, le opzioni Aggiorna e Informazioni foglio vengono visualizzate nella parte inferiore del riquadro Sommario documento.

Figura 8-7 Griglia ad hoc Essbase con il nodo Foglio selezionato in Sommario documento


Nel riquadro Sommario documento un foglio Excel contenente una griglia ad hoc e un grafico visualizzati con il nodo Foglio selezionato.

Fare clic su Informazioni foglio per visualizzare la finestra di dialogo Informazioni foglio (Figura 8-8), dove è anche possibile scegliere di salvare o eliminare i metadati del foglio o della cartella di lavoro.

Figura 8-8 Finestra di dialogo Informazioni foglio per una griglia ad hoc Essbase


La finestra di dialogo Informazioni foglio per una griglia ad hoc Essbase. Mostra il nome del server Essbase, il nome dell'applicazione e del cubo, l'URL di connessione, la descrizione della connessione, il tipo di provider, il nome descrittivo della connessione e l'eventuale tabella di alias utilizzata, assieme al tipo di foglio, allo stato della connessione e alla data dell'ultimo recupero dei dati nel foglio. Sono inoltre disponibili i pulsanti selezionabili Elimina e Salva.

Selezionare il nodo Oggetto in Sommario documento. Il contenuto cambia e mostra le opzioni Seleziona, Inserisci nuovo oggetto/controllo report, Aggiorna, Modifica connessione ed Elimina nella parte inferiore del riquadro (Figura 8-9).

Figura 8-9 Griglia ad hoc Essbase selezionata in Sommario documento


Nel riquadro Sommario documento è selezionata una griglia ad hoc Essbase. Le azioni disponibili sono Seleziona, Inserisci nuovo oggetto/controllo di reporting, Aggiorna, Modifica connessione ed Elimina.

In generale, il contenuto viene raggruppato dai provider di Oracle Smart View for Office (Essbase, Oracle Hyperion Financial Management, Oracle Hyperion Planning e Oracle Hyperion Reporting and Analysis). Il contenuto di Oracle BI EE viene raggruppato separatamente. Nelle cartelle di lavoro contenenti più oggetti provenienti da origine dati diverse, è possibile commutare la vista mediante il menu a discesa Sommario documento visualizzato nella Figura 8-10.

Figura 8-10 Opzioni disponibili nel menu a discesa Sommario documento


Il menu a discesa Sommario documento con l'opzione Documento corrente visualizzata, due cartelle di lavoro elencate; le opzioni Tutte le connessioni, con gli oggetti elencati in base al provider e l'opzione con la gerarchia dei documenti elencata.

Selezionare l'opzione Tutte le connessioni. La visualizzazione Sommario documento cambia e visualizza gli oggetti ordinati in base al provider (Figura 8-11).

Figura 8-11 Contenuto del provider Smart View elencato in base al provider in Sommario documento


Sommario documento con elencati gli oggetti (una query ad hoc e un form), per provider.

Per il contenuto del provider Smart View, come gli oggetti Planning o Essbase, è possibile fare clic nell'area della struttura di Sommario documento e quindi passare il cursore del mouse sull'icona di un oggetto per visualizzare le proprietà della connessione, come Server, Application, Cube, URL, Provider, POV e Alias Table, come illustrato nella Figura 8-12. Le proprietà variano in base al provider.

Figura 8-12 Proprietà di connessione di una query ad hoc Essbase


Le proprietà di connessione di una query ad hoc, visualizzate dopo aver passato il cursore del mouse sull'icona dell'oggetto nella struttura Contenuto documento. Le proprietà visualizzate sono Server, Applicazione, Cubo, URL, Provider, POV e Tabella alias.

Per il contenuto Oracle BI EE, selezionare un oggetto Oracle BI EE, quindi utilizzare il collegamento Proprietà nella parte inferiore di Contenuto documento per visualizzare la finestra di dialogo Visualizza proprietà, dove è possibile visualizzare la connessione e le altre proprietà (fare riferimento alla Figura 8-6).

Per alcuni provider, ad esempio Essbase e Planning ad hoc, è possibile inserire oggetti di reporting, ad esempio un grafico Office nativo di tipo tabella basato su una query ad hoc o un oggetto griglia. Selezionare l'oggetto griglia o query in Sommario documento, quindi selezionare Inserisci oggetti e controlli di reporting. Verrà richiesto di scegliere tra le opzioni Tabella o Grafico:


Finestra di dialogo Inserisci nuovo oggetto/controllo di reporting con le opzioni per l'inserimento di una tabella e un grafico

Nota:

Se vengono inseriti grafici 3D per set di dati di grandi dimensioni, ad esempio oltre 3.000 celle, dal riquadro Sommario documento, Microsoft Office utilizza grandi quantità di memoria e la sua esecuzione potrebbe avere esito negativo.

Per evitare questo problema, Smart View visualizza il grafico in formato 2D.

Per Smart Slice e Oracle Hyperion Financial Reporting, è possibile inserire oggetti di reporting, ad esempio griglie funzioni e controlli dispositivo di scorrimento. Fare riferimento alle informazioni seguenti per ulteriori dettagli sull'inserimento di questi tipi di oggetti di reporting da Sommario documento:

Smart Slice

Smart View e Reporting and Analysis